17 ottobre 2010

I COSTI DELLE UNIVERSITÀ.

La maggior parte delle università inglesi sono private. Bisogna quindi pagare se si vuole partecipare ai corsi.  Sino al 2010 le tasse avevano un tetto di 3.290 sterline l’anno per le lauree triennali per tutti gli studenti membri dell’UE (gli studenti non-EU arrivano a pagare anche più di 15000 sterline l’anno). 

Con la riforma di Lord Brown, il senatore incaricato dal governo Cameron-Clegg per ridurre i costi legati alle universitá inglesi, la situazione é purtroppo cambiata drasticamente.

La riforma Brown ha portato alla liberalizzazione delle tasse universitarie e ora gli atenei inglesi sono liberi di aumentare le tasse a loro piacimento (anche se sesite un tetto indiretto di 9000 sterline). Le migliori universitá, per l'anno scolastico 2012/2013, hanno di conseguenza triplicato il costo dei loro corsi undergraduate. 

Oxford, Cambridge, UCL e Durham, ad esempio, faranno tutte pagare 9000 sterline all'anno (i BA durano tre anni in Inghilterra quindi il costo totale sarebbe 27000 sterline). La LSE invece ha deciso di optare per un prezzo leggermente piú conveniente: 8500 sterline all'anno.

Nonostante questo possa sembrare proibitivo per la maggior parte delle famiglie Italiane, la Gran Bretagna ha un ottimo sistema di prestiti per studenti. Questi prestiti danno la possibilità allo studente di prendere in prestito i soldi necessari per pagare le tasse e il costo di vitto e alloggio durante il trimestre (sino ad un massimo di 1000 pound per trimestre). La caratteristica più interessante di questo prestito, che offre tassi super-agevolati, è che un laureato deve solo iniziare a ripagare il debito quanto ha un lavoro e guadagna oltre i 15000 pound all’anno. Inoltre, il laureato deve solo pagare una percentuale del suo stipendio, all’incirca il 5%. Questo sistema cerca di trasferire il costo dell’istruzione universitaria dai contribuenti agli studenti e, se si pensa che l’82% dei lavoratori inglesi non ha una laurea è facile capire perché sia ingiusto finanziare il costo degli atenei tramite le tasse (Nicholas Barr 2004).

I prestiti per gli studenti danno la possibilità di iscriversi all’ateneo di propria scelta a chiunque, senza discriminazioni di background sociale. Tramite il prestito, non è ne lo studente ne la sua famiglia che deve supportare i costi (alti) delle università inglesi. Chi paga, alla fine, è il laureato e solo una volta che trova un lavoro redditizio. Il mio consiglio è quindi di non lasciarvi scoraggiare dai possibili incrementi delle tasse.

Per piu' informazione sui prestiti visitate il sito: Student Loan

9 commenti:

  1. Ma tu sai se una volta fatta la richiesta per il prestito per le tasse universitarie(tuition fees)è sicuro che te lo diano? cioè se io da studente EU,chiedo il prestito e rientro in tutti i parametri per cui è possibile richiederlo,è sicuro che lo stato inglese mi presterà i soldi per studiare 3 anni in inghilterra?

    e che tu sappia le domande quando vanno fatte?prima o dopo aver saputo i risultati di ammissione nelle varie uni?

    ti ringrazio

    RispondiElimina
  2. Ciao Alessio,

    Scusa se ti rispondo solo ora. Ti posso assicurare che il prestito viene considerato come un diritto degli studenti in Inghilterra quindi se fai domanda te lo daranno di sicuro.

    Emanuele

    RispondiElimina
  3. Da quanto so i prestiti, almeno ora, vengono concessi solamente agli studenti britannici

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, i prestiti per i corsi undergraduate sono concessi a tutti gli studenti dell'Unione Europea. L'Erasmus non e' l'unica cosa buona che ha fatto l'Ue :)

      Elimina
  4. Ciao.. Cosa si intende per undergraduate..? Laurea triennale..? Potresti darmi piu' delucidazioni sugli inizi dei corsi, materiale per richiedere i prestiti, e quant'altro possa essermi utile..? Grazie in anticipo!

    RispondiElimina
  5. esatto, cosa si intende per undergraduate?

    RispondiElimina
  6. Mi permetto di fare un breve riassunto nonostante il post sia abbastanza datato.
    L'undergraduate (detta Bachelor's Degree) sarebbe la nostra triennale, in Scozia però sono 4 anni, nel resto dell'UK 3 anni.
    Per i prestiti ci si affida al loro portale https://www.gov.uk/student-finance/loans-and-grants o al SAAS per la Scozia dove praticamente un italiano può laurearsi completamente gratis.
    Se comunque si sceglie di farsi fare un prestito, dopo 3 anni ci ritroveremo con £27.000 sulle spalle... no problem, si inizierà a ripagare tutto solo quando si avrà un lavoro sicuro retribuito almeno £21.001 (o equivalente) l'anno.
    In genere i corsi iniziano a fine settembre e ci si iscrive dal portale UCAS in cui pagando £25 si ha la possibilità di inoltrare 5 domande alle università scelte.
    Naturalmente iscrivendosi nel sito http://www.ucas.com/ le informazioni saranno molto più dettagliate e sarete guidati passo a passo.

    RispondiElimina
  7. Ma le 9000 sterline che vengono dal prestito dei tution fees servono anche per vitto o alloggio come scritto sopra?Perchè da quel che ho capito noi studenti EU possiamo chiedere il prestito per la retta, ma non altri per alloggio e mantenimento.
    Qualcuno mi potrebbe spiegare come funziona?Grazie!

    RispondiElimina
  8. Ciao adesso che l'Inghilterra è uscita dall unione europea , per noi cittadini italiani non sarà piu disponibile il prestito del governo?

    RispondiElimina